… Seguendo il filo dei ricordi – Il Professore di italiano III

 Desidero aggiungere ai ricordi di Liceo delle mie due amiche e compagne di scuola, una miscellanea di chicche che hanno alleggerito alcune lezioni, data la loro comicità. La mia memoria, ovviamente, non è così ferrea. Ho solo recuperato ciò che avevo diligentemente e fedelmente trascritto allora.

Le frasi sono state pronunciate da vari professori dei quali non citerò i nomi né la materia insegnata, anche se facilmente intuibile. D’altra parte, questo “divertissement” non vuole togliere nulla a coloro che hanno contribuito alla nostra formazione.

Se interverrebbe il Cavour…

Iniziative barigaldine ( garibaldine)

L’altro gruppo è Giolitti

La Germania si arrende in fondo alla pagina

 Il governo Andreotto

Mao et societas pulcra

Papa Fanfani e Berlinguer hanno lavorato per la fine della pace nel Vietnam

Il divorzio è ancora oggi una spina dorsale (nel fianco)

Il partito socialismo.

Parliamo un po’ dei Polocchi (Polacchi)

Tu suicidi la storia!

Kant sarà un soggettivismo

Domani interroghiamo Kant

Ci apprendiamo che esistiamo

Questo metodo ha i suoi pregi e i suoi vantaggi

Ci sono tante piccole imprecisazioni

Ragazza! Questo tema oltre ad essere elementare è troppo elementare

Era l’epoca del tempo

L’iniziativa è colui che può proporre le leggi

A proposito di Divina Commedia: il cielo dei Gemelli a forma di formaggio che si muove nel suo movimento

A proposito di Leopardi: le ruote del carrettiere stridevano

A proposito di Manzoni: Una mano pietosa chiude gli occhi di Ermengarda. Non sappiamo di chi è. Potrebbe essere la mano della stessa Ermengarda.

Un professore che non diceva cose buffe ma era molto reattivo, tirava cancellini in caso di risposte impertinenti, dicendo: “Attenzione! Sono stato in artiglieria!”

La lista potrebbe continuare, ma il poco di ritegno che ho mi suggerisce di fermarmi qui.

Come possiamo spiegare tante stravaganze? Stanchezza? Distrazione? Desiderio di comunicare quanto più possibile in poco tempo?

E’ difficile rispondere. Certo è che noi, compagne di classe ed ora insegnanti, cerchiamo di fare molta attenzione a ciò che diciamo.

Un pensiero riguardo “… Seguendo il filo dei ricordi – Il Professore di italiano III”

  1. Quanto ci siamo divertite! Anni di studio, ma anche di divertimento. Ancora oggi, quando noi a miche del gruppo Libriamoci ci ritroviamo, ridiamo ancora ricordando le perle che i nostri insegnanti dicevano durante la spiegazione. E mi chiedo. “Ma anch’io a volte avrò detto delle castronerie come i miei ex insegnanti?”, Non me ne vengono in mente, ma pazienza. Anche i miei studenti rideranno come facciamo noi.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...