A prima vista: Black Lightning

  • Genere: superhero
  • Creatore: Salim Akil, basandosi su Blac Lightning di Tony Isabella e Trevor Von Eeden
  • Stagioni: 3
  • Episodi: 45
  • Paese: USA
  • Distribuzione: The CW
  • Data di uscita: 16 gennaio 2018
  • Data di uscita in Italia: 23 gennaio 2018 (Netflix)
  • Attori principali: Cress Williams,China Ann McClain, Christine Adams, James Remar
  • Status: Rinnovata per stagione 4

E’ arrivato un nuovo supereroe in città. O, per meglio dire, è tornato.
Black Lightning narra le vicende di Jefferson Pierce (Cress Williams), preside di una scuola di Freeland, padre di famiglia e desideroso di tornare insieme alla sua ex-moglie. L’uomo, però, ha un segreto. Fino a nove anni prima, aveva una doppia identità. Era un vigilante chiamato Black Lightning (in italiano, Fulmine Nero) che aiutava gli innocenti e i giusti a sconfiggere i malvagi. Poi, però, l’uomo ha deciso di “andare in pensione” dopo che la moglie lo ha allontanato e per non perdere le proprie figlie. Ma alla fine è costretto a tornare.

Questa serie è in qualche modo diversa dalle altre serie sui supereroi della rete The CW (Arrow, The Flash, Supegirl e Legends of Tomorrow). E’ una via di mezzo tra queste e quelle della Marvel presenti su Netflix (in particolare con Daredevil, altro supereroe combattuto tra una vita normale e una da vigilante). Proprio per le differenze con le serie dell’Arrowverse, gli showrunner hanno per il momento deciso di non creare crossover, per portare avanti la storia di Black Lightning in modo autonomo. Forse un giorno cambieranno idea, ma meglio non illuderci di vedere Jefferson con gli altri suoi colleghi supereroi.

Gli sceneggiatori hanno anche dichiarato che questa serie non avrà un andamento episodico, portando avanti un’unica storia, quella di Jefferson contro la gang 100 che ha portato una nuova onda di criminalità e violenza in città.

Questa prima puntata ha un ritmo un po’ altalenante. E’ rappresentato bene il rapporto di Jefferson con le figlie – che per una volta non hanno vite da trentenni ma da normali adolescenti –  e con la ex moglie, l’unica a sapere della sua vera identità, insieme al sarto che gli fa da aiutante (James Remar) e, come spesso accade sullo schermo e nella realtà, viene mostrata la crudeltà dei poliziotti verso le persone afro-americane. Ma ci sono alcuni punti chiave della storia che si rivelano un po’ deboli, come quella della figlia che decide di andare a ballare nel locale della gang più pericolosa della città e viene presa di mira da un ragazzo della gang praticamente nel giro di 2 minuti. E’ tutto troppo rapido, ma forse questo è dovuto al fatto che si doveva trovare una giustificazione abbastanza forte e veloce per far tornare il supereroe con il potere dell’elettricità. E quale giustificazione è migliore di due figlie in pericolo?

La scena più interessante è l’ultima, quella che riguarda la sua figlia più grande e la scoperta del suo super-potere. E’ qualcosa di piuttosto inaspettato e che svela nuove carte in tavola e molte domande: dirà del suo potere ai suoi genitori? Diventerà una vigilante a sua volta? Si scontrerà con Black Lightning? Forse solo per conoscere le risposte a queste domande vale la pena andare avanti, almeno per qualche altra puntata.

P.S.: il costume è orribile.

  • Recitazione: 8/10
  • Storia: 7/10
  • Qualità: 7,5/10
  • Regia: 8/10

Ecco il trailer:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...