Una mamma per amica – Di nuovo insieme

Dal 17 novembre 2016, su Netflix, è disponibile la nuova stagione di Una mamma per amica.

Il titolo originale della serie, in inglese, è Gilmore Girls (ho sempre pensato sia un titolo molto più corretto).

gilmore-girls-netflix

La serie è andata in onda dal 2000 al 2007, sulla rete statunitense The WB (oggi The CW). La creatrice e sceneggiatrice, la mitica Amy Sherman-Palladino, per problemi di contratto, non ha scritto il copione dell’intera ultima stagione che, in effetti, è davvero peggiore di tutte le altre.

Qualche tempo fa, la serie è stata resa disponibile su Netflix, negli Stati Uniti, così una nuova generazione, o più di una, ha potuto conoscere ed apprezzare Rory, Lorelai, Emily come noi avevamo fatto 16 anni fa. Vedendo il rinnovato  successo, Netflix ha deciso di produrre un’ultima stagione.

E finalmente la possiamo vedere. Non è, però, esattamente come prima, ci sono alcuni elementi che mi lasciano un po’ perplessa.

Innanzitutto: non funziona il formato. Quando erano in onda le stagioni originali, si trattava di puntate da un’ora l’una (40 minuti si serie + 20 di pubblicità), mentre questa volta hanno creato 4 puntate da 90 minuti l’una, tutte intitolate con una stagione dell’anno. Il concetto è proprio quello di “A year in the life” (titolo inglese del revival), ma il tipo di sceneggiatura è rimasto molto simile a quello di prima, poco adattabile ad un formato così lungo. Questo, logicamente, ha portato a lungaggini di cui non capisco la logica: scene un po’ surreali e coreografate che non sono mai esistite nelle prime sette stagioni.

Forse, il formato è dovuto al fatto che nei 4 episodi vediamo tutti, ma veramente tutti, i peculiari personaggi di Stars Hollow. Non manca nessuno, credo. Forse le amiche di Paris, ma per il resto sono tutti presenti. Volendo mantenere il cast originale, hanno dovuto fare in modo di incastrare gli impegni di tutti in un breve periodo.

Per quanto riguarda il famoso “ritmo” di Una mamma per amica, quello grazie a cui tutti i personaggi, ma in modo particolare le protagoniste, parlano a una velocità raramente vista prima in televisione (ora forse sì, in “Scandal” si Shonda Rhimes), quello è tendenzialmente rimasto, per la gioia di tutti noi.

La prima puntata è un po’ spenta, un po’ vuota, ma le altre tre si riprendono decisamente.

Forse Sherman-Palladino ha voluto raccontare troppo, ma capisco il suo desiderio, dato che finalmente ha potuto finire la storia come ha sempre pensato dovesse finire.

Forse, inoltre, il budget non era altissimo, o almeno così sembra. Non è mai stata, questa, una serie ad alto budget, ma avendo inserito le scene un po’ fuori dalla realtà di cui parlavo prima, avendo pochi soldi non sono riuscite a farle funzionare a dovere.

Ok, ora passiamo alle cose belle.

I personaggi sono tornati in tutta la loro essenza. L’atmosfera è rimasta uguale. Le protagoniste sono cambiate (Lorelai più che mai, visto che Lauren Graham, che la interpreta, ha deciso di rifarsi la faccia, rovinandosi, dato che era bellissima). Entrambe, nella nuova serie, vivono una crisi che le porta a grandi cambiamenti.pqfc1wiybeewcjnjwpvu

Credo che la sceneggiatrice sia riuscita a rendere il loro percorso in quest’ultima stagione molto coerente con il percorso che le due protagoniste avevano vissuto in precedenza. Questo è confortante. Lorelai e Rory, in cui ognuno di noi può rivedere, almeno in parte, se stesso, sono ancora loro stesse, pazze, colte, mangiatrici irrefrenabili, meravigliose e con un rapporto assolutamente di co-dipendenza.

Attenzione: da questo momento spoiler!!

gilmore-girls-a-year-in-the-life

Il momento più bello di tutti, fortunatamente, è il finale. Almeno per me. Le ultime 4 parole, che Sherman-Palladino ha finalmente potuto far dire alle sue ragazze Gilmore, sono perfette. Quando Rory le dice, tutto ha finalmente senso.

La storia ricomincia, o almeno ricomincerà. E tutti gli interrogativi su quale degli ex di Rory sarà quello giusto, che lei sceglierà di amare, vengono chiariti. Basta fare un paragone con Lorelai.

Dean = Max (il primo amore, uomo meraviglioso ma che non riesce a conquistare Rory)

Jess = Luke (l’uomo della vita, quello con cui tutti sanno Rory finirà)

Logan = Christohper (l’uomo ricco che deve seguire le orme della famiglia ma che resterà per sempre nella vita di Rory).

Voi avevate capito quale fosse il problema di Rory mentre chiedeva al padre cosa pensava del fatto che Lorelai avesse deciso di crescerla da sola? Era un enorme indizio.

In conclusione, sono soddisfatta di come sia finita questa serie. Come ho detto, tutto ha di nuovo senso. Lorelai capisce definitivamente che il suo posto è con Luke; Emily trova di nuovo gioia dopo aver perso l’amato Richard (il grande Edward Herrmann, morto nel 2014 per un cancro al cervello); Rory non è riuscita a sfondare come giornalista, ma ha scritto un libro, “Gilmore Gilrs”, su di lei e sua madre e tutti noi sappiamo che una storia del genere non può non essere un successo.

 

Una risposta a "Una mamma per amica – Di nuovo insieme"

  1. Bella recensione! Sono d’accordo su ciò che dici, sia per quanto riguarda i difetti che per quanto riguarda gli aspetti positivi. In ogni modo, al di là di tutto, il ritorno delle Gilmore è stata una cosa perfetta per le mamme come me, non più giovani, che hanno visto le sette stagioni insieme alle loro figlie. Io le ho viste tutte con mia figlia: eravamo puntuali davanti alla tv ad ogni puntata, sul divano, ridevamo, commentavamo i comportamenti dei personaggi, discutevamo perché io vedevo tutto dalla parte della mamma e lei della figlia. Mia figlia aveva nove anni quando è iniziata la prima serie e ora ne ha 25. Anche ora, ci siamo messe sul divano e abbiamo guardato insieme queste quattro puntate. E’ stato bellissimo!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...