“Schiava” di Mende Nazer

Schiava (titolo originale “Slave”) è la storia di una donna africana che ha passato per sei anni una vita di schiavitù. La protagonista, Mende Nazer, ne è l’autrice. In questo libro racconta la sua drammatica esperienza. Nata sui monti della Nubia, Mende trascorre un’infanzia felice con la sua famiglia, in un paese povero ma dove le… Continua a leggere “Schiava” di Mende Nazer

.. Seguendo il filo dei ricordi – Una lezione di latino

Avevamo, negli anni del ginnasio, un professore di latino piuttosto autorevole nel suo campo. Era un signore d’altri tempi dai capelli sottili e candidi che portava camicie cifrate e una serie di abiti grigi tanto interminabile da far sospettare che fosse sempre lo stesso abito. Ormai oltre la soglia della pensione, continuava tenacemente la sua… Continua a leggere .. Seguendo il filo dei ricordi – Una lezione di latino

“Il visitatore” (titolo originale : “Le visiteur”) di Eric-Emmanuel Schmitt

L’Inconscio di Freud La pièce teatrale di un solo atto con otto scene, ha come protagonisti quattro personaggi: Freud, sua figlia Anna, il Nazista e lo Sconosciuto. Freud è un uomo attempato, minato nel fisico, ricercato dai nazisti perché ebreo, senza più certezze, contraddittorio. La sola arma che riesce ad usare quando il Nazista fa… Continua a leggere “Il visitatore” (titolo originale : “Le visiteur”) di Eric-Emmanuel Schmitt

Unorthodox – Un’analisi

  Unorthodox è una delle produzioni più recenti approdate su Netflix. Si tratta di una mini-serie di 4 episodi, auto-conclusiva, di produzione tedesco-americana, disponibile sulla piattaforma digitale dal 26/03/2020. La serie comincia in medias res, mentre vediamo una ragazza vestita in modo strano, con capelli altrettanto strani, che si prepara per partire. O almeno questo… Continua a leggere Unorthodox – Un’analisi

Sguardo su una vita di letture (parte prima)

Spesso si sente chiedere “qual è il libro che ti ha cambiato la vita?” È una domanda difficile. Io non so rispondere. Sono una forte lettrice e tanti libri mi hanno dato qualcosa, molti mi sono rimasti impressi per alcune caratteristiche, altri mi hanno lasciata indifferente e tanti non mi sono piaciuti. Ho cominciato a… Continua a leggere Sguardo su una vita di letture (parte prima)

Pasqua significa

Riflessioni dopo la lettura di Cambiare l’acqua ai fiori di Valérie Perrin. Pasqua significa "passaggio oltre un ostacolo". Ci sono libri che vengono letti al momento giusto, e quello che ho appena letto, “Cambiare l’acqua ai fiori” di Valérie Perrin, è uno dei libri più belli che abbia letto nella mia vita. È un libro… Continua a leggere Pasqua significa

“Lo Schiaffo” di Christos Tsiolkas

Lo schiaffo è il titolo di un libro dell'australiano di origine greca  Christos Tsiolkas. Il titolo - della traduzione italiana ovviamente perché non conosco il titolo originario in lingua - va al cuore della narrazione. Lo schiaffo può essere un atto violento, soprattutto se ai danni di un bambino di 4 anni che però, forse… Continua a leggere “Lo Schiaffo” di Christos Tsiolkas

… Seguendo il filo dei ricordi – Il Professore di italiano III

 Desidero aggiungere ai ricordi di Liceo delle mie due amiche e compagne di scuola, una miscellanea di chicche che hanno alleggerito alcune lezioni, data la loro comicità. La mia memoria, ovviamente, non è così ferrea. Ho solo recuperato ciò che avevo diligentemente e fedelmente trascritto allora. Le frasi sono state pronunciate da vari professori dei… Continua a leggere … Seguendo il filo dei ricordi – Il Professore di italiano III

.. Seguendo il filo dei ricordi – Il Professore di italiano II

Stesso liceo, stessi Seventies, sì quei terribili Anni di piombo, ma a sedici anni tutto è comunque meraviglioso e leggero. Stessa classe, stesso professore. Era la volta dell’interrogazione sul Rinascimento ed in particolare sulla figura di Leonardo da Vinci. Ogni volta alla domanda sull'inarrivabile artista toscano, l’insegnante voleva che lo si definisse “genio versatile” .… Continua a leggere .. Seguendo il filo dei ricordi – Il Professore di italiano II

Ricordi di liceo – Il Professore di italiano

Liceo classico Romagnosi di Parma nei lontani anni ’70 - quando i rapporti con gli insegnanti erano ben diversi da quelli di oggi. Il Professore d’italiano non ci conosceva nemmeno, non riusciva ad abbinare un cognome – di ricordare i nomi non se ne parlava proprio – ad una faccia. Entrava in classe, spiegava in… Continua a leggere Ricordi di liceo – Il Professore di italiano